Due settimane dopo…
Pubblicato da Violadelpensiero il 22 dicembre 2010 in Riflessioni

Sono passate più di due settimane dal “piccolo” raduno di Torino.
Sin dall’inizio l’abbiamo chiamato così, “piccolo” _mik3244raduno: scaramanzia, basso profilo, modestia? In verità siamo partiti con l’idea che avevamo poco tempo, poche risorse, pochi contatti, e Torino è la città di Viola, quindi gestione diretta della logistica, e pazienza se il Nord-Ovest d’inverno nella fantasia di molti si confonde con …il passaggio a Nord-Ovest
Ma quei molti han deciso che l’avventura si poteva tentare, e via via che passavano le settimane di preparazione capivamo che quell’aggettivo “piccolo” forse non era approppriato. E così è stato: come sempre noi per primi non abbiamo smesso un attimo di stupirci, emozionarci, confonderci, di fronte agli ospiti attesi e inattesi, quelli dell’ultimo minuto e della sistemazione in extremis a dormire, quelli che siamo qualche amico…e sono arrivati in venti, quelli che eran tren’anni che non ci si vedeva, e quelli che non avevamo mai visto.
Possiamo dire che un bel supporto lo abbiamo avuto dagli amici di sempre, che saperli presenti già ci tranquillizzava, quelli dei raduni di Collegno e Livorno ad esempio, ma anche altri amici conosciuti in altre occasioni.  E a proposito di amici di sempre, finalmente abbiamo incontrato di persona compagni di strada e storici interlocutori de ilDeposito.org, e questo, per chi intreccia rapporti dietro ad una tastiera, è sempre di capitale importanza.
Probabilmente non siamo stati assolutamente brillanti nell’organizzazione dei vari momenti, ma neanche ci interessava un congegno perfetto, può darsi che non siamo stati abbastanza attenti a tutti, o che qualcuno avesse delle aspettative che non si sono realizzate: ma complessivamente abbiamo cercato di dare spazio a tutti e a tutte le esigenze.  Ci stanno arrivando delle osservazioni e delle riflessioni da qualcuno che c’era, e sicuramente le prenderemo in dovuta considerazione, ma l’importante è che diverse anime del canto di protesta e sociale si siano fuse per qualche _mik3287-version-2ora.
Come per le passate edizioni, il raduno l’avete fatto voi che siete venuti, a qualunque titolo, anche solo per qualche ora. Noi ci abbiamo messo il contorno.
E a proposito di contorno un grazie speciale ai ragazzi di Officine Corsare, per la disponibilità e l’entusiasmo con cui ci hanno offerto il supporto tecnico e logistico, e per la loro curiosità nei nostri riguardi e per i nostri contenuti: meritano di solcare davvero il mare, liberi quanto tutti insieme sapremo liberare e mantenere liberi spazi del genere.
Un pensiero per gli amici che non han potuto partecipare, come sempre sono stati comunque nei nostri pensieri e ne abbiamo sentito sinceramente la mancanza.
Tornati ancora una volta dietro monitor e tastiere ci concentriamo sul sito, sull’archivio soprattutto, che è il cuore de ilDposito.org, ma siccome incontrarvi è necessario, vogliamo dirvi subito “a presto”, ed è quasi una promessa.
Un abbraccio affettuoso a tutte/i.

Sergej e Roberta

P.S. Grazie a Michele per le foto

Condividi questo articolo!

Commenti (3)

Leonardo Losselli23 dicembre 2010, alle 00:55

Mi dispiace davvero di non avere potuto ripetere gli splendidi incontri di Torino e Livorno… il prossimo anno mi impegno ad organizzare la partecipazione con il nostro coro multietnico “Cantamilmondo”.
Rituali gli auguri di liete feste e “felice” (ahahaha) anno nuovo: auguriamoci di continuare così, bravi, belli e forti (e intonati…)
ciao, vi voglio bene!
LeonHard

Rino De Michele31 dicembre 2010, alle 12:45

Peccato non esserci stato (quanti penseranno altri questo). A prescindere dal “grande” o “piccolo” evento le cose van fatte, vanno concretizzate e visualizzati i volti e le esperienze realmente vissute, ascoltate le idee di ognuno. Dobbiamo aver davanti corpi e non solo schermi.
Salute e libertà, Rino De Michele.

Violadelpensiero1 gennaio 2011, alle 20:23

Grazie a Leonardo e grazie a Rino, ci sarà una prossima occasione!

Lascia un commento

Il tuo commento